Harken Lokhead winch: consigli per il corretto utilizzo

Sommario

Harken Lokhead winch è l’unico argano manuale a fune al mondo compliant EN1496 e EN341. E’ adatto per essere utilizzato in un sistema di soccorso e recupero senza l’integrazione di altri bloccanti o discensori.
Il bloccaggio è composto da una cuffia elastica che blocca saldamente la fune nel self tailing, il quale può essere aperto tramite una leva a rilascio automatico nel caso in cui si debba effettuare una calata.
È certificato anche EN13157 per la movimentazione di materiale ed è conforme alla Direttiva Macchine per la movimentazione di cose e persone.

Harken Lokhead winch è testato per un carico massimo di 2.500 Kg.

Questo significa che Harken individua un MWL di 240 Kg per il sollevamento di persone, con un fattore di sicurezza 1:10 e di 500 Kg con un fattore di sicurezza 1:5.
Il suo utilizzo è molto semplice ed intuitivo, ma necessita di alcuni accorgimenti per poterne sfruttare al meglio le potenzialità.
Entriamo subito nel vivo e vediamo quali sono i trucchi e gli accorgimenti da attuare durante l’utilizzo di Harken Lokhead winch.

Posizionamento di Harken Lokhead winch

La piastra del Harken Lokhead winch, nella parte superiore ha due denti o incavi uguali, come si nota in foto.

Particolari di Harken Lokhead winch

Questo incavo serve a bloccare la piastra nell’adattatore per il tripode, nella base Tellumount o in altre piastre che alcuni produttori hanno costruito per i loro sistemi di recupero.
Si possono utilizzare entrambi gli incavi, a seconda che si voglia la maniglia a destra o a sinistra.

Fascia di ancoraggio

Una volta fissata la piastra di Harken Lokhead winch sull’adattatore successivamente è necessario collegarla ad un adeguato punto di ancoraggio. Il collegamento può essere fatto ad esempio con una fascia o con un moschettone.
Considerando che i fori della piastra del winch Harken sono testati a 24 Kn in tutte le direzioni, è consigliabile usare una fascia o un moschettone che abbiano una resistenza pari o superiore a 24 Kn.

Schema di carico e ancoraggio di Harken Lokhead winch

Questo ulteriore ancoraggio è utile nel caso in cui qualcuno volesse contestare l’accoppiamento adattatore-supporto.

Infatti, potrebbe essere obiettato che, ad esempio quel determinato tripode o palo o gruetta non sia certificato con quell’adattatore. Oppure che non è determinabile la forza di accoppiamento tra i due elementi e pertanto non è sicuro.
In questo caso, si noti che creando un collegamento diretto tra la piastra e un punto di ancoraggio adeguato, formalmente l’adattatore diventa solo un supporto per evitare che il Lokhead si muova durante l’utilizzo.
Inoltre, a seconda dell’ancoraggio si può utilizzare anche solo un moschettone al posto della fascia, come nella foto qui sotto.

esempio pratico di applicazione di un dispositivo di protezione individuale anticaduta

In questo esempio Harken Lokhead winch è fissato su un carrello di un binario anticaduta mentre la piastra è invece fissata con un semplice moschettone al punto di ancoraggio più vicino.

Guida-fune

Sulla piastra di Harken Lokhead winch è presente un guida-fune, detto anche “coda di porco”.

particolare di Harken Lokhead winch

Questo serve ad indirizzare la fune sul tamburo del winch Harken e a mantenerla in linea per evitare la sovrapposizione delle spire.
L’angolo della fune in ingresso al guida-fune non deve essere superiore a 30° per evitare eccesso di attrito.
Se l’angolo in ingresso dovesse essere maggiore di 30° allora è necessario effettuare una deviazione a monte per reindirizzare correttamente la fune, ad esempio con una carrucola.

Pompiere con Harken Lokhead winch

Inoltre, il guida-fune è posizionato in modo che la fune entri sul tamburo in corrispondenza dell’ingranaggio di trasmissione di Harken Lokhead winch.

Questo accorgimento serve a fare in modo che la forza applicata sia massima con il minore sforzo da parte del dispositivo.
Se per vari motivi non è possibile fare entrare la fune attraverso il guida-fune, si può posizionare un moschettone su uno dei fori della piastra e utilizzarlo come guida-fune.

Quanti giri della fune devo fare sul tamburo?

È una delle domande che mi viene rivolta più frequentemente, se non praticamente sempre.
La risposta ufficiale, come indicato anche sul manuale, è quella di fare almeno due avvolgimenti attorno al tamburo del winch Harken.
In realtà, quanti sono quelli giusti dipende dal tipo di fune, dal suo diametro, dal carico, se dobbiamo privilegiare il recupero verso l’alto oppure la calata, ecc.

Operatore in azione in sicurezza durante una calata

Più giri si fanno e maggiore è l’attrito della fune sul tamburo.

Sicuramente è una condizione ottimale per la salita, ma se poi dobbiamo anche calare c’è il rischio che l’attrito sia troppo alto.
Se per vari motivi dovessimo cambiare i giri della fune con la fune sotto carico, dovremmo procedere come segue. Innanzitutto, mettere un bloccante attaccato alla piastra, poi bloccare la fune, successivamente togliere o aggiungere delle spire e infine sbloccare la fune.

Utilizzo di Harken Lokhead winch con il trapano

Con l’apposito adattatore è possibile utilizzare Harken Lokhead winch con un sistema meccanico.

accessorio per winch Harken da usare con il trapano

L’ideale sarebbe un avvitatore o un miscelatore per vernici. In ogni caso, un attrezzo che abbia un’alta coppia e una bassa velocità.

Assolutamente sconsigliati i trapani a battente che rovinerebbero irrimediabilmente i meccanismi.
Test interni consigliano di non andare oltre i 250 rpm, ma dipende molto dal carico che si sta sollevando.
Abbiamo effettuato dei test di sollevamento per 100 mt con carico di 500 kg e sollevamento a 300 rpm mediante l’utilizzo di un avvitatore da 105 Nm. Il sistema ha retto bene, ma siamo quasi al limite.
Consiglio di utilizzare un avvitatore che abbia almeno una coppia di 60 Nm.

Heavy Duty Tool

Heavy duty tool è un accessorio per winch Harken che rinforza il mozzo a cui viene collegata la maniglia o il trapano.

accessorio per winch Harken da usare con il trapano

È utile per proteggere i meccanismi di Harken Lokhead winch quando si lavora spesso con carichi pesanti o con il trapano.
In queste situazioni, soprattutto con il trapano, il mozzo potrebbe lavorare non perfettamente in asse con i meccanismi interni e questo alla lunga li danneggerebbe.
Con questo rinforzo il problema si elimina definitivamente.

Utilizzo di Harken Lokhead winch con 2-3 operatori

Uno dei numerosi vantaggi di Harken Lokhead winch rispetto ai classici verricelli a cavo metallico è quello di poterlo utilizzare con più operatori nello stesso ambiente.
Quello della foto è solo un esempio dei tanti modi possibili.

Danilo Girelli in azione durante una formazione

In questo caso i tre operatori scendono ciascuno con la sua fune collegata direttamente all’imbraco.

Il dispositivo anticaduta è collegato al vertice del tripode, ad un punto di ancoraggio certificato, pronto ad intervenire in caso di caduta.
Se un operatore cade, o se deve essere recuperato per qualsivoglia motivo, si inserisce nel winch la sua fune e lo si recupera.
In questo video è possibile vedere una dimostrazione di come si utilizza il winch con più operatori:

Video su trucchi e consigli per l’utilizzo di Harken Lockhead winch

Nel mio video potrai vedere direttamente tutti gli accorgimenti di cui parlo in questo articolo.
Iscriviti al mio canale YouTube per vedere altri video dimostrativi.

Per informazioni tecniche o commerciali su Harken Lokhead winch o per un test gratuito Contattami

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Cookie e Privacy Policy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su "rifiuta" o la "X" (chiudi) si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su "personalizza" è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.